Sito Ufficiale del soprano Marta Calcaterra

Marta Calcaterra Soprano

BIOGRAFIA

Novarese, si laurea giovanissima, con il massimo dei voti, in Lettere Classiche all’Università degli Studi di Milano e si diploma in canto, con il massimo dei voti, presso l’Istituto Musicale A. Peri di R. Emilia. Attualmente si perfeziona con la signora Luciana Serra.

Vincitrice dei Concorsi Internazionali di Canto di Càscinalirica (ruolo di Hanna Glavari in “La Vedova Allegra” di Lèhar), F. Alfano di Sanremo (ruolo di Berta in “Il barbiere di Siviglia” di Rossini, 2006, Concerto dei vincitori trasmesso da Raiuno, dir. A. Sisillo, Orch. Sinf. di Sanremo), “Primo palcoscenico” di Cesena (ruolo di Despina in “Così fan tutte” di Mozart,  2006) e di Borsa di Merito al “Di Stefano” di Trapani (2006).

 

Debutta giovanissima cantando con la Fondazione Toscanini di Parma, in “La vedova allegra” (Valencienne) di F. Lèhar, dir. Massimo DeBernart, al teatro dell’Opera di Roma nel “Fantasma nella cabina” di M. Betta, dir. A. Sisillo (Prima esecuzione assoluta), al teatro Civico di Vercelli in “Elisir d’amore” di Donizetti e “La sonnambula” di Bellini ed al Musicarivafestival di Riva del Garda, dir. I. Kabaratchesky.

Nel 2005 canta al teatro di Corridonia per il Macerataoperafestival in “Elisir d’amore” di Donizetti, dir. E. Reggioli e per il circuito Aslico (Teatro Sociale di Como) in “L’amour des trois oranges” di Prokof’ev, dir. Dmitri Jurowski . 

Con la Cappella strumentale del Duomo di Novara, con cui collabora alla divulgazione delle musiche di I. Leonarda (dir. Paolo Monticelli), si esibisce al World forum on music di Los Angeles.

Nel 2006 debutta al teatro Bonci di Cesena in “Così fan tutte” di Mozart, dir. G. Bartoli, regia G. Medetti, al teatro del Casinò di Sanremo in “Il barbiere di Siviglia” di Rossini, dir. G. Di Stefano e al teatro Chiabrera di Savona in “Elisir d’amore” di Donizetti, dir. M. Stefanelli, regia Davide Livermore . 

Nel 2007 canta nuovamente per il circuito Aslico in “Elisir d’amore”di Donizetti, dir. G. Prandi, regia S. Monti e al teatro dell’Opera di Roma canta nel ruolo di protagonista in “La maschera di Punkitititi” di M. Taralli, regia Quirino Conti, dir. V. Parisi (prima esecuzione assoluta) e, in una serata dedicata alla “Bohème” di Leoncavallo, al Teatro Comunale di Modena per il Bolognainmusicafestival, dir. A. D’Agostini. 

Debutta al teatro Filarmonico di Verona in un recital lirico con orchestra Cantelli, dir. E. Rojatti e al teatro Chiabrera di Savona  in “ Ein Sommernachtstraum” di Mendelssohn, dir. M. Zanini, Orch. Sinf. di Sanremo. 

Nel 2009 canta al teatro dell’Opera di Roma in “Il Re nudo” di L. Lombardi (prima esecuzione assoluta), con Elio delle Storie tese, regia D. Bertman, dir. Enrique Mazzola; al teatro Regio di Torino in “Elisir d’amore” di Donizetti e in “Il barbiere di Siviglia” di Rossini al teatro Chiabrera di Savona, Giglio di Lucca, Donizetti di Bergamo e Sociale di Rovigo, regia F. Torrigiani, dir. E. Boncompagni e G. Di Stefano. 

Nel 2010 ha cantato al teatro Regio di Torino e in tournèe nel Piemonte (Alessandria, Asti, Vercelli) con “Elisir d’amore” di Donizetti, regia M. Bianchi, dir. Daniele Rustioni; al teatro del Casinò di Sanremo con “Lo scoiattolo in gamba” di Nino Rota, dir. M. Zuccarini, regia Aldo Tarabella, Orch. Sinf. di Sanremo; al teatro Chiabrera di Savona per “ La Traviata” di G. Verdi, regia S. Monti, dir. F.M. Carminati.

Nel 2011 ha cantato al teatro Regio di Torino in “Pinocchio” di Valtinoni, regia di L. Valentino (nel ruolo della Fata Turchina), al Teatro Petruzzelli di Bari in “Madama Butterfly” di G. Puccini, regia di Daniele Abbado, dir. Boris Brott ed in “Il crepuscolo degli Dei” di Wagner, dir. S. Anton Reck, regia Walter Pagliaro.

Nel 2012 ha cantato al Teatro Petruzzelli di Bari in “Carmen” di Bizet, dir. Lorin Maazel, regia W. Kerley (Frasquita), al Teatro Verdi di Trieste in “Rigoletto” di Verdi, dir. Corrado Rovaris (Contessa di Ceprano),  al Teatro Regio di Torino in “Pinocchio” di Valtinoni (Fata turchina), al Festival della Valle d’Itria di Martina Franca in “Nur” di Marco Taralli (Prima esecuzione assoluta), in concerti in Emilia-Romagna con la Grande Orchestra di Faenza, dir. Nicola Valentini (musica barocca).

Nel 2013/2014 ha cantato al teatro Comunale di Firenze in “Il Cappello di paglia di Firenze” di Nino Rota, dir. A. Battistoni, regia A. Cigni, al teatro San Carlo di Napoli in “Il barbiere di Siviglia” di Rossini, dir. Bruno Campanella, regia F. Crivelli e nella Cattedrale di Monaco-Montecarlo con Orchestra Filarmonica di Montecarlo per “Estaba la madre” di L. Bacalov, dir. L. Bacalov, al teatro Regio di Torino in “La vedova allegra” di F. Lehàr, dir. Campestrini, regia H. De Ana ed al teatro Coccia di Novara in “La traviata” di G. Verdi, dir. A Battistoni, regia Daniele Abbado e, per la Camerata musicale barese, al teatro Petruzzelli di Bari in un “Galà di operetta”. 

Nel 2015 ha cantato al teatro Opera di Firenze in “Pollicino” di Henze, regia D. Kaegi, dir. A. Cadario, al teatro Carlo Felice di Genova  in “La vedova allegra” di Lehàr, dir. F. Krieger, regia A. Fornari, al teatro San Carlo di Napoli in “La traviata” di G. Verdi, regia F. Ozpetek, dir. Nello Santi, al teatro Petruzzelli di Bari in “Elisir d’amore” di Donizetti, dir. G. La Malfa, regia M. Mirabella e nuovamente al teatro Opera di Firenze in “Il flauto magico” di Mozart, dir. M. Caldi.

Nel 2016 ha cantato al teatro Opera Firenze per “Suor Angelica”di G. Puccini, dir. Xu Zhong, regia A. DeRosa, al Petruzzelli di Bari per “Nabucco” di G. Verdi, dir. R. Boer, regia Franconi Lee e per “La vedova allegra” di F. Lehàr (Valencienne), regia F. Tiezzi, dir. M. Tomaschek, al teatro di Gozo(Malta) per “Il barbiere di Siviglia” di Rossini, Dir. C. Attard, regia E. Castiglione ed al Coccia di Novara per “Aida” di G. Verdi, dir. M. Beltrami, regia Gavazzeni.

Nel 2017 ha cantato al teatro Carlo Felice di Genova in “Elisir d’amore” di Donizetti, regia. F. Crivelli, dir. D. Smith, al teatro San Carlo di Napoli per “La traviata” di G. Verdi, regia F. Ozpetek, dir. R. Palumbo, al teatro Regio di Torino per “Il Flauto magico” di Mozart, al teatro Petruzzelli di Bari per “Aida” di G. Verdi, dir. G. Bisanti, regia Franconi Lee ad al teatro Verdi di Padova con “La vedova allegra” di Lehar, dir. J.Bernacer, regia H.De Ana. 

Nel 2018  ha cantato al teatro Coccia di Novara in “La vedova allegra” di F. Lehàr (Valencienne), dir. G.Di Stefano, regia R. Bonajuto e A. Merli, al teatro Regio di Torino in “Il barbiere di Siviglia”, (Berta) regia V. Borrelli, dir. A. De Marchi, al teatro San Carlo di Napoli in “La traviata” di Verdi, regia L.  Amato, dir. J. Bernacèr , al teatro Carlo Felice di Genova in “Il Barbiere di Siviglia”, dir. D. SMith, regia V. Hewitt e in “Madama Butterfly” ,dir. A.Casellati, regia V. Hewitt, al teatro Petruzzelli di Bari in “Rigoletto” di Verdi, dir. G. Bisanti, regia A. BErnard e al teatro Carlo Felice di Genova in “Aida” di Verdi, dir. A. Battistoni, regia A. Antoniozzi.

IMPEGNI FUTURI

Nel 2019 canterà al teatro Petruzzelli di Bari in “Simon Boccanegra” di Verdi, dir. J. Bernacer, regia A. Bernard, al teatro Coccia di Novara in “La Traviata” di G. Verdi, dir. M. Beltrami, regia R. Bonajuto, al Luglio Musicale Trapanese in “Dido and Enea” di Purcell, dir. P.Del Nunzio, regia I.Traversi, per il circuito Aslico in “Gianni Schicchi” di Puccini, dir. S.Alapont, regia C.Rifici,(teatro Grande di Brescia, teatro Fraschini di Pavia), al teatro Coccia di Novara in “Ernani” di Verdi, dir. M. Beltrami, regia P.F. Maestrini, al teatro Carlo Felice di Genova in “Il trovatore” di Verdi, dir. A. Battistoni, regia M. Bianchi, al teatro Verdi di Pisa in “Ernani” di Verdi, dir. M.Beltrami, regia P.F. Maestrini.

Nel 2020 canterà per il circuito Aslico in “Gianni Schicchi” di Puccini, dir. S. Alapont, regia C. Rifici (teatro Sociale di Como, Ponchielli di Cremona), al teatro Carlo Felice di Genova in “Adriana Lecouvreur” di Cilea, dir. V. Galli, regia I. Stefanutti, al teatro San Carlo di Napoli in “La vedova allegra” di Lehar, dir. N. Davies, regia D. Michieletto.

DVD in commercio: “La vedova allegra” di F. Lehàr, ruolo di Anna Glavari, e “Madama di Tebe” di C. Lombardo dir. orch. M. Fiorini, adattamento e regia C. Abbati, Inscena srl.

“Aida” di G. Verdi, Teatro Coccia di Novara, ottobre 2016, dir. Matteo Beltrami, regia P. Gavazzeni, P. Maranghi.